Il 09 Dicembre saremo con voi sotto le stelle; torniamo pienamente operativi il 12 Dicembre !
Cerchi qualcosa dal sito DE? Possiamo procurarti ogni cosa !!!
Astronomik UV-IR Block serie L filetto T2 Ingrandisci

Astronomik UV-IR Block serie L filetto T2

Astronomik

Filtro Astronomik Luminanza UV-IR Block, serie L per l'imaging LRGB con connessione T2

Maggiori dettagli

ASLT2

Disponibilità: in pronta consegna

o·o·o

79,00 € 79 EUR

» Aggiungi alla mia lista dei desideri

Codice articolo: ASLT2

  • Filtro Astronomik Luminanza UV-IR Block, serie L per l'imaging LRGB connessione T2 montato in cella 

Il filtro Astronomik UV-IR Block rispetta la normativa DIN 5031 e copre la stessa sensibilità dell'occhio umano come banda passante, bloccando tutte le parti dello spettro in UV ed IR. E' la scelta ideale per la luminanza per l'astrofotografia.
Inoltre, nei sistemi a lenti o con lenti, migliora l'immagine fornita, bloccando le parti dello spettro che vanno a degradare l'immagine.

Questo filtro è ottimizzato per sistemi aperti da f/0.5 a f/50 e la trasmissività tipica è superiore al 99%

Usi principali: il filtro UV/IR Block è parafocale con gli altri filtri Astronomik. E' ideale anche come protezione dalla polvere per il vostro telescopio e/o la vostra camera.

Altri usi:
- protezione dalla polvere in sistemi SC e similari, DSLR e altri apparecchi di ripresa
- ideale come alternativa all'IR Block se la camera di ripresa ha un'elevata sensibilità alle lunghezze d'onda corte
- un'alternativa ideale al filtro MC Clear se lo strumento di ripresa è a lenti

Alternative:
- dovreste usare l'IR Block se la vostra camera di ripresa ha una sensibilità bassa a lunghezze d'onda corte
- se avete un sistema di ripresa esente da elementi a lente, potreste usare un filtro MC Clear
- se fate riprese da un cielo molto inquinato, considerate di usare un filtro come il CLS-CCD per fare la luminanza

 Filtro Astronomik Luminanza UV-IR Block, serie L per l'imaging LRGB con connessione T2  
 

  • Caratteristiche
  • Osservazioni visuali con cielo di campagna: adatto in parte, solo come protezione antipolvere
  • Osservazioni visuali con cielo di città: adatto in parte, solo come protezione antipolvere
  • Pellicole convenzionali: adatto in parte, solo come protezione antipolvere
  • Astrofotografia CCD: Ottimo per l'uso con ottiche che contengono elementi che si possono rompere
  • Astrofotografia DSLR (originale): adatto in parte, solo come protezione antipolvere
  • Astrofotografia DSLR (con modifiche): adatto in parte, solo come protezione antipolvere
  • Astrofotografia DSLR (MC modificato): Ottimo per l'uso con ottiche che contengono elementi che si possono rompere
  • Webcam / Video (per pianeti): Ottimo per l'uso con ottiche che contengono elementi che si possono rompere
  • Webcam / Video (Deep Sky): Ottimo per l'uso con ottiche che contengono elementi che si possono rompere
  •  
  • Dati tecnici
  • Trasmissività del 97-99%
  • Lunghezza d'onda dei bordi esterni circa da 380nm a 680 nm
  • Parafocale con tutti gli altri filtri Astronomik
  • Spessore del filtro di 1 mm
  • Completamente resistente contro l'umidità, graffi e effetti dell' invecchiamento
  • Garanzia del produttore di 10 anni
  • La diffrazione è limitata; il filtro non ridurrà le prestazioni ottiche del telescopio!
    • Materiale consegnato: 
    • filtro UV-IR Block serie L connessione T2 montato in cella con custodia protettiva

 

 Filtro Astronomik Luminanza UV-IR Block, serie L per l'imaging LRGB con connessione T2

  • La curva di trasmissione:
  • Sull'asse orizzontale è indicata la lunghezza d'onda in Nanometri. 400 nm = blu scuro; 520 nm = verde; 600 nm = rosso
  • Sull'asse verticale è indicata la trasmissività in percentuale (%)
 
La curva grigia indica la sensibilità dell'occhio umano adattato all'oscurità (Filtro visuale) e la curva di sensibilità relativa di un classico sensore CCD (filtro fotografico)
Le linee arancioni mostrano le più importanti linee di emissione in un cielo schiarito dalle luci artificiali. Ad esempio: Linea del sodio (NA) e mercurio (HG)
Le linee verdi mostrano le più importanti linee di emissione delle nebulose gassose. Ad esempio: Linea dell'ossigeno (OIII) e idrogeno (H-alpha e H-beta)
 
Le principali linee di emissione di inquinamento luminoso artificiale:
| Hg 435,8nm | Hg 546,1nm | Hg 577,0nm | Hg 578,1nm |
| Na 589,0nm | Na 589,6nm | Na 615,4nm | Na 616,1nm |
 

Le principali linee di emissione di nebulose:
486,1nm H-β | 495,9nm OIII | 500,7nm OIII | H-α 656,3nm

 

Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Check out

Contattaci

Categorie

Produttori

Findomestic

PayPal

Questo sito utilizza i cookies per garantirti una navigazione ottimale. I cookies sono necessari per usufruire di tutti i servizi offerti e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni e/o per modificare le impostazioni di utilizzo dei cookies, consulta la nostra Cookies policy
OK